Taranto-Gragnano, pagelle: si salvano in 3, poi il nulla!

Pellegrino 6: Si disimpegna bene e con attenzione sulle poche conclusioni avversarie.

Bilotta 5: Prova incolore e insufficiente del terzino destro rossoblu. Non spinge e non difende come deve, evidenti anche le lacune tecniche come evidenti sono i limiti di inesperienza vista la giovane età.

D’Aiello 6,5: Palle e cuore fino alla fine, giocassero tutti con la sua cattiveria agonistica saremmo primi da tempo.

Rosania 6: Buona prova del centrale rossoblu, grintoso e preciso negli interventi durante tutta la sua permanenza in campo.

40’st Miale SV: Non si capisce il senso del suo ingresso in campo a 5′ dalla fine.

Li Gotti 5,5: Meno peggio del suo “dirimpettaio” Bilotta, ma anche lui under non alla altezza di una squadra che vuol vincere il torneo, cross sbilenchi e chiusure difensive così così. Ma Cacciola e Milizia che fine han fatto?

Capua 5,5: Non ha i 90′ minuti nelle gambe e non sapremo quando li avrà, impalpabile.

7’st Pera 5: Entra a per dar peso lì davanti…non un tiro in porta in 40′.

Corso 4,5: Gioca nel suo ruolo naturale. Mai una verticalizzazione, mai una discesa palla al piede mai un cambio di gioco, lento e a tratti irritante.

Palumbo 5: In calo rispetto alle precedenti apparizioni, ci si accorge di lui al momento della sostituzione.

34’st Lorefice: SV.

Crucitti 5,5: Vicinissimo al gol che Giordano gli nega con un miracolo al 34′, poi qualche iniziativa sporadica e qualche inserimento ma anche lui non sufficiente.

Ancora 6,5: Unico insieme a D’Aiello a metterci il cuore. Corre da un fronte all’altro dell’attacco e del centrocampo rossoblu, talvolta sdradica la palla dai piedi dei compagni dormienti per crossare o tirare al posto loro. Capitano e uomo vero.

43’ Tandara SV: Ci eravamo scordati di lui.

Aleksic 5: Involuzione dello straniero d’attacco che regala alla platea una prova nettamente insufficiente.

 All. Cazzarò 5: La squadra non morde, ma manco graffia anzi per la verità sembra a tratti morta senza anima. Un tiro in porta contro un avversario così modesto è davvero poco e deve far riflettere tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...