Manfredonia-Taranto, le pagelle: Palumbo errore imperdonabile!

Pellegrino 6,5
Tre interventi importanti, un’indecisione che poteva costare il pareggio (annullato per un fuorigioco dubbio).

Bilotta 5,5
Prova senza sbavature eclatanti in fase di palleggio. Nel finale nessuno a chiudere sul secondo palo sull’uomo libero di colpire di testa in rete.

Rosania 5,5
Bravo in anticipo, pecca in costruzione. A volte la palla potrebbe essere messa a terra. Indice di poca sicurezza e fiducia nei compagni. Sul gol del 2-2 De Giosa lasciato solo in area piccola. Grave ed incomprensibile disattenzione generale della difesa nei minuti di recupero.

D’Aiello 5,5
Come sopra. In più provoca il rigore  (generoso) da cui scaturisce il pareggio e la successiva espulsione di Palumbo

Li Gotti 5,5
Forse poteva chiudere con più convinzione sul cross da cui scaturisce il 2-2 finale.

Galdean 6
Predica nel deserto. Unico a salvarsi a centrocampo.

Corso 5
Restiamo perplessi quando viene sovrastato sul piano fisico dagli avversari. Poche idee e confuse.

Crucitti 5
Senza il gol sarebbe stato un 4. Ha il piede fatato ma poca voglia e concentrazione. Incredibile l’indecisione qualche minuto prima del gol in cui passa la palla a Pera in ritardo facendosi stoppare dal portiere.

Palumbo 4
Perde la testa facendosi espellere per un pugno ad un avversario. Imperdonabile

Aleksic 5
Pronti-via gol. Poi sparisce.

Pera 5
Non segna, anche per colpa dei compagni. Stagione-no per lui visto il pedigree.

Ancora 5
Entra per Aleksic anche perché più propenso ai rientri e a tenere palla. Si vede poco.

Favetta SV
pochi minuti giusto per farlo esordire

Cazzarò 5
Un pareggio ottenuto soffrendo contro un Manfredonia in difficoltà societaria e di organico, denotando ancora una certa staticità nelle scelte e immobilismo durante le fasi critiche della gara.
Fa rabbia vedere un avversario penultimo in classifica e imbottito di giovani che nel secondo tempo, a prescindere dell’espulsione di Palumbo, mette alle corde un Taranto timoroso e svogliato in alcuni giocatori. Evidentemente Cazzarò non riesce a stimolare a dovere suoi uomini oppure non c’è più nulla da stimolare.
Squadra che manca di mentalità e della giusta cattiveria, troppi mezzi giocatori dal passato mediocre e nessuna sana ambizione e voglia di emergere.

L’avversario: il Manfredonia 6.5
Pareggia meritatamente aiutato da un rigore che forse non c’era e da un Taranto inguardabile, anche se il gol annullato in precedenza è quantomeno dubbio e le occasioni avute bilanciano quelle del Taranto.

Annunci

Un pensiero su “Manfredonia-Taranto, le pagelle: Palumbo errore imperdonabile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...