Gli avversari del Taranto: La Lazio.

La Lazio capace di vincere lo scudetto del 74, guidata da Maestrelli, è entrata di diritto nella leggenda: impresa fugace ma indelebile, tipica di realtà non abituate ai successi. Quella squadra mitica aveva in Chinaglia l’alfiere indiscusso di un gruppo sul quale si raccontavano storie di indisciplina e scazzottate, che contava di giocatori che hanno costruito un miracolo partendo dalla B e arrivando al vertice del calcio italiano di metà anni ’70 in soli due campionati. Chinaglia aveva già giocato contro il Taranto nel campionato di C 68-69, quando militava nelle file dell’Internapoli assieme al compagno di squadra Wilson, il cui figlio giocherà nel Taranto di Riganò.

L’inizio della storia è il campionato di B 71-72, in cui la Lazio era sprofondata dopo il penultimo posto in serie A dell’anno precedente. In quel campionato c’era anche il Taranto di Beretti, Biondi, Aristei, Romanzini e del presidente Di Maggio. La partita al Salinella si gioca il giorno di Santo Stefano del 71, per la 14a giornata. Un Taranto sorprendente fino a quel momento incontra la Lazio seconda da terzo in classifica. Ecco la cronaca della partita tratta da Laziowiki in cui si racconta di un gol annullato ingiustamente al Taranto:
“La Lazio esce indenne dalla “Salinella” al termine di novanta minuti di fuoco. Stadio esaurito in ogni ordine di posto e record d’incasso polverizzato per il match clou della quattordicesima giornata di campionato. Taranto che inizia a mille l’incontro e che costringe la Lazio alla difensiva. Al 4′ un colpo di testa di Beretti sorvola di poco la traversa. Al forcing dei padroni di casa risponde Martini che entra di prepotenza in area venendo colpito da tergo, rimane in equilibrio ed è preceduto dall’uscita di Cimpiel. Al 36′ Aristei si fa luce al vertice dell’area e scaglia una saetta verso Bandoni che riesce a deviare sui piedi di Paina che calcia risoluto verso la rete trovando la miracolosa opposizione di Facco a due passi dalla riga. Taranto scatenato e Lazio costretta all’angolo. Al 37′ Paina scaglia una bordata che il portiere laziale respinge d’istinto con un piede, Biondi interviene di testa schiacciando il pallone verso l’angolo, ma Bandoni si supera con un volo acrobatico deviando in corner. La ripresa riparte così come era terminato il primo tempo. Lo scatenato Beretti entra in area e calcia da sette metri a botta sicura, ma Bandoni riesce ancora a rimediare in acrobazia. Al 51′ finalmente la Lazio riesce ad alleggerire la pressione dei pugliesi. Su calcio d’angolo calciato da Abbondanza un difensore svirgola il pallone che s’impenna costringendo il vecchio Pelagalli ad un fortunoso recupero proprio sulla linea di porta. E’ solamente un fuoco di paglia perchè il Taranto riprende subito il comando del gioco e al 58′ il vantaggio sembra cosa fatta. Al termine di una lunga e confusa mischia in area Paina trova lo spiraglio giusto e gonfia la rete dei romani. Giunti interviene e annulla la segnatura avendo ravvisato un fallo d’ostruzione commesso da Aristei su un difensore laziale un istante prima del tiro. Roventi sono le proteste dei giocatori, della panchina e del pubblico, ma l’arbitro aretino è irremovibile. Taranto che non si abbatte e al 66′ Morelli entra in area e spara un diagonale velenoso a cui Bandoni risponde con un’ennesima prodezza. Nell’ultimo quarto d’ora il ritmo scema per la fatica e la Lazio potrebbe agguantare una vittoria che sarebbe di certo immeritata al 80′ quando al termine di un triangolo Facchin-Chinaglia-Abbondanza il piccolo napoletano si presenta solo di fronte a Cimpiel che in uscita disperata riesce ad evitare la segnatura.”

Taranto e Lazio torneranno a incontrarsi in campionato negli anni 80. Gli spareggi di Napoli dell’87 sanciscono il punto più basso della storia laziale, arrivati ad un passo dalla C a causa del gol di De Vitis, coincidente con uno dei più memorabili di quella del Taranto.
Sentitissima la rivalità all’epoca tra le due tifoserie, mai tracimata oltre lo sfottò e qualche scaramuccia.
Nell’88 l’ultimo campionato in B della Lazio che festeggiò il ritorno in A all’Olimpico proprio contro il Taranto, già salvo. 3-1 il finale con i rossoblu che si limitarono a far da contorno alla festa biancoceleste.
4 i precedenti in coppa Italia col Taranto vincente all’Olimpico nel 72.
Di seguito tutti i precedenti:

~26-12-71 serie B 14a giornata
Taranto Lazio 0-0

~14-5-72 serie B 33a giornata
Lazio Taranto 1-1
20′ Massa, 26′ (aut.) Abbondanza

~10-9-72 coppa Italia girone eliminatorio
Lazio Taranto 1-2
23′ Paina, 70′ Chinaglia (La), 84′ Paina

~25-1-81 serie B 19a giornata
Lazio Taranto 1-1
15′ Greco, 61′ Gori (Ta)

~21-6-81 serie B 38a giornata
Taranto Lazio 1-1
2′ Pavone, 60′ (r) Citterio

~28-8-83 coppa Italia girone eliminatorio Taranto Lazio 1-0
20′ Caricola

tala

~28-8-85 coppa Italia girone eliminatorio Taranto Lazio 0-0

~7-9-86 coppa Italia girone eliminatorio Lazio Taranto 5-0
3′ Piscedda, 10′ Acerbis, 22′ Fiorini, 27′ (aut.) Goletti, 70′ Fiorini

~23-11-86 serie B 11a giornata
Lazio Taranto 2-1
35′ Gregucci, 71′ (r) De Vitis (Ta), 72′ Poli

greg

La rete di Gregucci al 35′

~26-4-87 serie B 30a giornata
Taranto Lazio 1-1
1′ Gridelli, 70′ Fiorini (La)

~27-6-87 serie B gara spareggio
Lazio Taranto 0-1
65′ De Vitis

~24-1-88 serie B 19a giornata
Taranto Lazio 3-3
11′ Chierici, 12′ Savino (La), 30′ Roselli, 35′ Paolinelli, 51′ Monelli (La), 84′ Muro (La)

~19-6-88 serie B 38a giornata
Lazio Taranto 3-1
10′ Marino, 47′ e 53′ Monelli, 78′ De Vitis (Ta)

Totale 13 precedenti, 3 vittorie Taranto, 3 vittorie Lazio e 7 pareggi, gol Taranto 13, gol Lazio 18.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...