TURRIS-TARANTO: ANALISI TECNICA

Bella vittoria per il Taranto che torna al successo dopo quattro turni sbancando lo stadio Liguori di Torre Del Greco. Mister Cazzarò schiera in casa campana un modulo simile al suo 3-5-2 che col passare del primo tempo date le caratteristiche di Ancora (portato ad allargarsi sulla fascia) è diventato un inedito 4-2-3-1 con Ancora e Lorefice sulle fasce e il nuovo trequartista D’Agostino dietro a Diakitè.

E’ proprio il modulo rivisitato che manda in confusione gli ionici che nonostante le occasioni avute tra tutti con Diakitè, termina il primo tempo sul parziale di 1-1 soffrendo molto soprattutto sullo scadere le offensive campane. Nel secondo tempo la svolta, esce Ancora entra Favetta con la squadra che si riporta sul 3-5-2 classico con Favetta che supporta Diakitè in attacco e con un ispirato D’Agostino libero di agire in mezzo ai due in avanti.

La squadra sembra rinata, Marsili ma soprattutto Galdean riprendono in mano le redini del centrocampo finora in sofferenza e grazie ad un formidabile gol di D’Agostino regalano ai rossoblù punti che fanno tornare un po’ di tranquillità in riva allo jonio. Da segnalare la prova straordinaria del nuovo arrivato D’Agostino, nonostante abbia avuto solo pochi giorni per ambientarsi ha mostrato oltre ad un gol eccezionale anche una qualità di movimento invidiabile per la categoria.

Anthony Carrano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...