ANALISI TECNICA : PICERNO – TARANTO

Partita rognosa per il Taranto quella del Donato Curcio di Picerno che ha visto le due compagini affrontare novanta minuti facendo prevalere i muscoli alla tecnica di gioco. Mister Cazzarò come di consueto non cambia l’unidici titolare della partita precedente confermando sull’out di sinistra Cacciola al posto di Li Gotti. Primo tempo che tra schermaglie ed interventi scorretti ha visto il Picerno leggermente superiore ad un Taranto che è sembrato tanto quello assente della ripresa di domenica scorsa contro il Pomigliano. Nel secondo tempo meglio il Taranto soprattutto dopo l’entrata di Diakitè che ha dato un po’ di scossa ad un attacco completamente assente fino a quel momento, con Favetta incapace di contrastare la fisicità dei centrali difensivi avversari. La sensazione delle ultime due partite è quella di un Taranto psicologicamente scarico, di chi credeva in una rimonta e che dopo San Severo ha tirato i remi in barca. Urge subito un inversione di rotta se si vuol dare almeno una minima speranza relativa all’eventualità di una possibile riforma dei campionati in estate.

Anthony Carrano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...