Taranto-Francavilla 3-1, le pagelle

pellegrino-portiere-tarantoPellegrino 7,5
Due salvataggi nel primo tempo. Uno nel secondo. Rimedia alle incertezze della difesa. Il Francavilla sbatte sul muro del giovane portiere rossoblu. Intuisce il rigore.

Bilotta 6
Rendimento costante, presidia la fascia dì competenza senza errori evidenti.

D’Angelo 5,5
In campo per l’infortunio di Miale, qualche incertezza in appoggio e in chiusura. Mette in difficoltà Pellegrino con un paio di retropassaggi rischiosi.

Rosania 5,5
Alterna cose ottime a cose a volte poco comprensibili. Provoca il rigore, anche se forse prende il pallone.

Cacciola 5,5
Deve vedersela con Volpicelli che non è l’ultimo arrivato e che lo tiene basso. Sul piano dell’impegno nulla da dire ma soprattutto nel primo tempo i guai arrivano tutti dalla sua parte. Meglio nella ripresa.

Galdean 6
Segna un eurogol in apertura. Poi molti errori nei disimpegni e stranamente alcuni lanci sbagliati.

Marsili 6,5
Buona partita del mediano rossoblu, soprattutto nella ripresa quando esce Galdean. Colpisce un palo.

Portoghese 5
Spreca l’occasione concessagli da Cazzarò. Non entra in partita.

Diakite 5,5
Male sottoporta. Spreca un gol di testa ma ripiega generosamente sui difensori in uscita

D’Agostino 7,5
Non sembra al meglio o comunque sembra meno ispirato delle prime uscite in rossoblu. Nella ripresa tocca pochi palloni ma due li mette dentro. Decisivo

Ancora 7
L’unico che entra con la massima concentrazione e la solita grinta dal 1′ minuto fino a quando resta in campo. A volte incontenibile, pecca nella conclusione, ma non è una novità. Esce tra gli applausi.

Lorefice 6,5
Entra per Portoghese e fa decisamente meglio di lui, giocando centrale di fianco a Marsili.

Favetta 6,5
Il suo ingresso cambia la partita. Mette in difficoltà i centrali del Francavilla a cui spesso sfugge palla al piede.

Gori 6,5
Entra subito dopo il 2-1 al posto di Diakite, riportando equilibrio nel centrocampo. Interventi d’esperienza, utilissimo.

Giorgio sv
Pochi minuti per la standing ovation per Ancora.

Cazzarò 6
Spiazza tutti con diversi cambi, non tutti voluti. Il Taranto però non si esprime bene, Portoghese delude, Diakite anche, è Pellegrino a tenere in piedi la squadra.
Le intuizioni di D’Agostino regalano la vittoria, anche se è l’ingresso di Favetta a cambiare la gara, col passaggio al 424.
Una vittoria in una partita divertente ma forse troppo larga per quanto fatto vedere dal Francavilla. Il Taranto resta una squadra forte davanti e ballerina in difesa, con un mezzo equivoco a centrocampo (Marsili e Galdean hanno lo stesso passo) e non dà mai l’impressione di avere la partita in pugno. Striscia positiva comunque che arriva a nove turni ma la posizione playoff è ancora lungi dall’essere blindata.

La squadra avversaria: il Francavilla in Sinni 6
Gioca una buona gara ed è l’imprecisione degli avanti unita alla bravura di Pellegrino a privarli di un risultato positivo. Su tutti, Volpicelli e Gassama.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...