ANALISI TECNICA : TARANTO – GRAVINA

Il Taranto vince contro il Gravina uno scontro diretto molto importante in ottica playoff distaccando proprio i gravinesi di sei punti. Mister Cazzarò opta per il modulo ormai consolidato 4-2-3-1 con il ritorno di Li Gotti per l’infortunato Cacciola e Diakitè confermato in avanti al posto di Favetta. Partita dai due volti per i rossoblù che soffrono per la prima mezz’ora l’intraprendenza di un Gravina sembrato più in palla rispetto al Taranto che ha visto in Pellegrino il suo protagonista principale in almeno due occasioni pericolose. Subito dopo che il Taranto è passato in vantaggio grazie ad un gol di pregevole fattura di D’Agostino, gli ionici hanno preso in mano il pallino del gioco da li e per tutto il secondo tempo riuscendo ad avere la meglio sul Gravina che è parsa una buona squadra che forse durante l’arco dell’anno avrebbe meritato qualche punto in più. Sugli scudi i sopra citati Pellegrino e D’Agostino capaci di essere determinanti per il risultato finale, il portiere sta mostrando partita dopo partita una crescita impressionante mentre il trequartista ionico è ormai diventato una certezza con le sue giocate degne di almeno una categoria superiore.

Anthony Carrano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...