Taranto-Turris 3-1, le pagelle

Pizzaleo 7
Indecisione sul retropassaggio (avventato) di Bilotta, si riscatta col rigore parato in bello stile alla sua sinistra. Attento nelle altre circostanze in cui è stato chiamato in causa. Sul gol subito, più merito di Improta per il gesto tecnico.

Bilotta 5,5
In campo dopo alcune domeniche, si disimpegna benino, ma nell’occasione del rigore il passaggio verso Pizzaleo è troppo forte e alto.

Miale 6
Partita senza sbavature, come sempre insuperabile di testa.

D’Angelo 5,5
Si lascia sorprendere in un paio di circostanze. Sul gol subito lascia troppo spazio ad Improta.

Giannotta 6
Discontinuo nelle giocate, ottimo salvataggio quasi sulla linea nel primo tempo, regala un pallone ad un avversario che manca lo stop da solo davanti a Pizzaleo nella ripresa.

Galdean 6,5
Torna sui suoi standard dopo la brutta prestazione di Potenza.

Marsili 7
Lotta e sgomita come al solito, dà una grossa mano in chiusura recuperando metri e palloni agli avversari senza sosta.

Lorefice 6,5
Così così nel primo tempo, in cui sembra mancare di mordente, ma finisce in crescendo con un gran tiro da fuori deviato dal portiere. Nella ripresa aumenta i giri e si regala una prestazione più che sufficiente

D’Agostino 8
Un’altra tripletta per “Gigi” che arriva a 21 gol stagionali. Il secondo gol è da categoria superiore. Vedere per credere.

Diakite 6,5
Lavora molti palloni e gioca (bene) di sponda procurandosi numerose punizioni. Gli è mancato solo il gol.

Ancora 6,5
Il suo numero lo conosciamo, dribbla e rientra, destro-sinistro per lui è uguale. A volte esagera, il calcio però è anche spettacolo… o no? Se poi si vince…

Favetta 5,5
Entra per Diakite, meno altruista del compagno, ma caratteristiche diverse le sue. Un paio di occasioni sciupate.

Palumbo sv
Pochi minuti per Lorefice

Capua sv
Entra per D’Agostino

Cazzarò 6,5
Squadra contratta nei primi minuti, è la Turris che sembra più spigliata. Sta di fatto che alla prima vera occasione, su un rimpallo, il Taranto va in vantaggio.
Nella ripresa i rossoblu legittimano il vantaggio e un super D’Agostino regala i tre punti che, stante il risultato di Nardò, non serve per agguantare il terzo posto. Forse meglio così. Ad Altamura non si potranno fare calcoli.

La squadra avversaria: la Turris 5,5

In emergenza, per via di numerose defezioni, non sfigura al cospetto del più quotato avversario. Il gol dell’1-0 preso in quel modo complica un compito già di per sé difficile. Il rigore sbagliato da Improta poteva forse cambiare la partita, invece il 2-0 di D’Agostino mette la parola fine alle speranze di pareggio. I risultati dagli altri campi li condanna al playout con l’Aversa, evitabile senza i risultati negativi e anche un po’ sorprendenti delle ultime giornate.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...